• teaser1

     

  • teaser2
  • teaser3

Colori, Materie, Segni

dal 9 al 25 Maggio

Spazio Arte Castello 
Piazza Castello 9, Torino

Curatrici: Maria Luisa Alberico e Marina Zatta dal 9 al 25 Colori, Materie, Segni

Vernissage: Giovedì 9 Maggio ore 18:00

 

Torino

Provoc'Arte

Movimento culturale Provoc’Arte
idea e coordinamento di: Enzo Ruju

Vernissage della rassegna d'arte Olocausto 
Giovedì 28/2 ore 17.00
Libreria Guida - Saletta Rossa

giuda-vernissage

Premio COMEL

Premio COMEL ‘Vanna Migliorin’ per l’Arte Contemporanea 2013

logo_comel

www.premiocomel.it


Un Premio per l’arte contemporanea dedicato alla scoperta del potenziale creativo Dell’ ALLUMINIO e delle sue qualità espressive, estetiche e comunicative.

LABMED

Laboratorio del Mediterraneo LABMED
INSIEME CULTURE:

L'ARTE CAMBIA IL MONDO

locandina_LABMED

 

Il progetto è proposto dal Laboratorio del mediterraneo (Labmed), l’Associazione Medea, il Polo Artistico Torrese, Acadi, SocioLab, in rete con numerose associazioni, in collaborazione con la Facoltà di Sociologia - Università degli Studi di Napoli Federico II .

Il Laboratorio del Mediterraneo è un attivatore e promotore di reti associative che nasce nella CGIL e predilige l’ interazione con le nuove generazioni.

Labmed si rivolge ai paesi del Mediterraneo che nell’attuale periodo di crisi, hanno la  necessità di trovare nutrimento dall'arte, dall’espressività dei talenti, per promuovere uno sviluppo che nasca anche dall'incontro con altre culture, ponendo però al centro il Mediterraneo. L'obiettivo è far diventare l'arte il canale attraverso il quale si può restituire libertà e dignità al pensiero, al talento, all' l'immaginazione trasformandola in uno strumento di costruzione di una rinnovata etica sociale e politica.

L'Astratto dell'Anima e della Mente

BOLOGNA_COPERTINA

 

 

 

Sabato 3 Novembre 18.00, presso la Galleria d'Arte IL PUNTO in Via S. Felice 11/E (Bologna) Giovanni Mangiacapra presenterà la mostra intitolata:

"L'Astratto dell'Anima e della Mente"

 

Grazie alla mostra, che prende il nome dall'interessante ed attenta critica della giornalista Marina Zatta (rivista Artantis), l'artista avrà il piacere di presentare i suoi ultimi lavori pittorici.Nelle sue opere, si denota una profonda ricerca sull'arte astratta, Mangiacapra si distingue per la sua particolare capacità di coniugare l'impulsività dell'espressione dei suoi sentimenti con la razionalità della ricerca di equilibrio del colore, del segno e della materia. L'artista mescola volontariamente questi due elementi, nelle sue opere le briglie sono sciolte all'espressione della sua anima ed al contempo conserva la ferma determinazione a domare questa espressività con la razionalità.  Questa capacità, che gli permette di esprimere liberamente se stesso, è in grado di creare anche un rapporto immediato e diretto con il mondo esterno.  

I lavori che saranno presenti nella sua mostra personale a Bologna rappresentano questa sua visione, attraverso ampie zone realizzate con pochi colori contrastanti tra loro, segno di una narrazione sempre più sintetica e contestualmente più matura.In queste opere, l'artista sceglie di dire poche cose, ma forti e senza incertezze. Lo dimostrano la pennellata vigorosa e potente, una selezione cromatica che sfrutta il conflitto fra toni più scuri e colori più accesi.E' ancora una volta il segno di una grande maturità, artistica e umana, della coraggiosa ricerca di un equilibrio tra opposti, del grande impegno dell'artista nella conoscenza di se stesso e nella sua evoluzione.

 

prove-di-gialloProve di giallo 2012 - tecnica mista, cm 60x60

 

 

Catalogo completo della mostra

PDF-Icon 

 

logo

loggo-soqquadro   logo del gallo   logo Ramaglia  loghi-DoloresArt-Laboratory-e-Palazzo-Viti  logo cafeina     banca-etica1     logo Connessioni Culture Contemporanee     logo-facebook     

 

We have 47 guests and no members online